NEWS



11

Feb 2019

0

Marazzi Group: la scelta di utilizzare un EPD Tool accreditato

Riportiamo l'intervista rilasciata da Silvia Serri, Responsabile certificazioni e WCM presso Marazzi Group

11

Feb 2019

0

Nuovo Regolamento in consultazione pubblica

E' in fase di approvazione il nuovo Regolamento di EPDItaly.

01

Feb 2019

0

Accordo di mutuo riconoscimento delle EPD italiane e norvegesi

Il 17 gennaio EPDItaly e EPD-Norge hanno firmato un accordo di mutuo riconoscimento per la pubblicazione delle EPD sulle rispettive piattaforme.

10

Dic 2018

0

Il percorso di accreditamento per EPDItaly

Pubblichiamo l'articolo di Emanuele Riva, Direttore del Dipartimento Certificazione e Ispezione di Accredia, redatto in occasione degli eventi di settembre.

La garanzia di usare prodotti sostenibili certificati in Italia e all’estero.

Consente alle aziende di comunicare al mercato, gli impatti ambientali di un prodotto o di un servizio.
Il programma tutto italiano che ti permette di ottenere visibilità internazionale salvaguardando la qualità "made in Italy".

Semplifica lo scambio di informazioni a supporto degli acquisti verdi
Certifica il miglioramento delle prestazioni ambientali di prodotti e servizi e permette di fare confronti oggettivi tra prodotti simili di soggetti diversi.

EPDItaly è il primo Program Operator italiano


EPDItaly è in linea con i CAM (Criteri Ambientali Minimi)

EPD CERTIFICATE


47

L’unico Programma italiano con accreditamento ufficiale Accredia

PROCESSO DI CERTIFICAZIONE

La redazione di una Dichiarazione Ambientale di prodotto passa attraverso 6 fasi:

1. Richiesta al Program Operator EPDItaly


2. Realizzazione Studio ciclo di vita (LCA)


3. Redazione report LCA e EPD


4. Verifica e convalida LCA ed EPD


5. Registrazione e pubblicazione



NETWORK

EPDItaly ha stretto accordi di mutuo riconoscimento delle EPD con i principali Program Operator internazionali, per permettere che esse siano pubblicabili anche negli altri Paesi senza ulteriori verifiche. La rete dei partner è costituita da: