PCR: ultimi sviluppi in EpdItaly

Le ultime PCR realizzate hanno coinvolto settori molto diversi tra loro: l’edilizia, il mondo dell’istruzione e quello dell’energia. Riportiamo di seguito nel dettaglio una descrizione di ognuna delle ultime PCR pubblicate o in fase di pubblicazione.

La sostenibilità come strategia di settore per la filiera delle costruzioni

La definizione della sostenibilità nel settore delle costruzioni è allo stesso tempo una questione di carattere normativo in evoluzione e una questione che afferisce alle strategie di mercato che riguardano la competizione imprenditoriale. In questo contesto in continua evoluzione, EPDItaly si rende protagonista tramite la collaborazione con Federbeton, proponente delle due PCR legate al settore delle costruzioni per i prodotti:

Lo sviluppo delle PCR, proposte da Federbeton, ha come obiettivo l‚Äôagevolazione della pubblicazione di EPD per la categoria di prodotto in oggetto ‚Äď calcestruzzo preconfezionato, cemento, leganti e premiscelati – ¬†e la contestualizzazione della produzione nazionale tenendo conto delle specificit√† e peculiarit√† del sistema produttivo.

Le PCR sono delle Sub-PCR o Parte B da utilizzare unitamente alla Core-PCR per i prodotti da costruzione sviluppate in conformità alla EN 15804:2012+A2:2019, le quali presentano un campo di applicazione geografico di tipo nazionale.

Tali Sub-PCR hanno visto la partecipazione di numerosi Stakeholder del settore delle costruzioni, i quali hanno partecipato attivamente alla consultazione pubblica fornendo diversi commenti ai documenti. I commenti ricevuti sono stati gestiti e integrati nelle ultime versioni delle PCR pubblicate sul sito di EPDItaly a Luglio.

PCR ed università: nascono nuove collaborazioni

Il Programma EPDItaly www.epditaly.it, nato per valorizzare e dichiarare le caratteristiche di sostenibilità e le prestazioni ambientali di un prodotto o servizio, ha stretto una collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE) per la pubblicazione di due PCR relativamente ai Servizi Educativi:

– PRODOTTI E SISTEMI DI SERVIZIO: Servizi educativi

– PRODOTTI E SISTEMI DI SERVIZIO – Servizi educativi terziari di primo livello

La PCR ‚ÄúServizi Educativi‚ÄĚ rappresenta una Core-PCR che pu√≤ essere utilizzata nell’ambito del Programma EPDItaly per predisporre, valutare e validare una Dichiarazione Ambientale di Prodotto valida a livello internazionale attraverso la verifica delle prestazioni ambientali dei prodotti rientranti nella categoria generale ‚ÄúServizi‚ÄĚ e nella specifica categoria dei ‚ÄúServizi educativi‚ÄĚ. I prodotti oggetto di questa PCR sono tutti i servizi con la sola funzione di educazione.

La PCR ‚ÄúServizi educativi terziari di primo livello‚ÄĚ rappresenta una Sub-PCR, da utilizzare unitamente alla Core-PCR precedentemente citata. I prodotti oggetto della presente sub-PCR sono i servizi universitari, con riferimento ad uno specifico Dipartimento, Scuola, Collegio o Universit√†, con la sola funzione di istruzione. L’obiettivo dell’analisi √® la valutazione dell’impatto ambientale di un servizio che fornisce una formazione universitaria.

Le PCR in oggetto hanno terminato la fase di consultazione pubblica, ed attualmente sono in fase di revisione.

 

Nuove PCR per la filiera dei prodotti elettrici ed elettronici

L’accordo tra ENEL ed EPDItaly, volto alla valorizzazione della sostenibilità dell’intera filiera dei prodotti elettrici ed elettronici, mediante lo strumento della Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD), ha portato alla realizzazione e pubblicazione di diverse PCR nel corso degli anni, documenti necessari per il calcolo degli impatti ambientali da dichiarare nell’EPD.

Ad oggi è in corso, lo sviluppo di una nuova PCR per:

Lo scopo della Sub-PCR in oggetto √® quello di fornire requisiti tecnici e normativi aggiuntivi da applicare, su base obbligatoria, ai prodotti di specifici gruppi che rientrano nella categoria generale ‚ÄúProdotti e sistemi elettronici ed elettrici‚ÄĚ. I prodotti oggetto della presente sub-PCR sono assemblaggi di componenti elettrici ed elettronici, con la funzione principale di convertire la tensione continua variabile generata da un pannello solare fotovoltaico (PV) o da qualsiasi altro equivalente generatore di corrente che fornisce corrente (DC) come uscita in una corrente alternata a frequenza commerciale (AC).

La Sub-PCR in oggetto ha terminato la fase di consultazione pubblica ed è in fase di revisione ed integrazione.

 PCR
AMBITO Settore delle costruzioni Settore dei servizi educativi Settore prodotti elettrici ed elettronici
PROPONENTE Federbeton Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE) ENEL S.p.A.
TITOLO PCR –¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Calcestruzzo Preconfezionato

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Cemento, Leganti e Premiscelati

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† SERVICE PRODUCTS AND SYSTEMS: Education services

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† SERVICE PRODUCTS AND SYSTEMS: First stage tertiary education services

–¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† ELECTRONIC AND ELECTRICAL PRODUCTS AND SYSTEMS: Power Inverters